Il signor diavolo, di Pupi Avati

Paludoso. Voto 7,5/10 Nel dopoguerra un ispettore ministeriale della Democrazia Cristiana viene mandato a indagare sull'omicidio di un ragazzo scambiato per il diavolo, al fine di gettare discredito sul giudice comunista anticlericale che addosserebbe le responsabilità ad ecclesiastici che hanno suggestionato il giovanissimo omicida. Quella del disabile posseduto dal maligno potrebbe sembrare una trama già... Continue Reading →

Annunci

Destinazione America, di Gary Shteyngart

Multietnicità nell'era Trump. Voto 8,5/10 Un miliardario affronta la crisi di coppia per la malattia del figlio viaggiando negli USA in bus: potrebbe sembrare una trama banale, ma c'è molto di più del solito contrasto del riccone nel mondo dei poveri. Oltre a orologi, autismo, droghe e lezioni di femminismo. Scorrevole e divertente ma critico,... Continue Reading →

Storie in affitto, di Roberto Moliterni

Affitti, affetti e afflizioni. Voto 7/10 Scappando da un coinquilino di merda, uno scrittore cerca un nuovo alloggio: e ogni fugace incontro con i papabili prossimi compagni di casa diventa l'occasione per abbozzarne in breve la storia. C'è tanto di Roma in questo romanzo suddiviso in racconti per ogni appartamento visitato in diverse zone della... Continue Reading →

Patty Diphusa e altre storie, di Pedro Almodóvar

Davvero Almodóvar anni '80. Voto 8/10 Le memorie di una modella porno, riflessioni su Via col vento e la propria carriera, Madrid, elementi autobiografici e consigli ai ragazzi di provincia aspiranti registi: come da titolo, sono storie più che racconti, e la parte migliore è sicuramente quella di Patty Diphusa, grottesca, irriverente, esagerata come i... Continue Reading →

Cintura nera, di Eduardo Rabasa

Squisitamente cinico. Voto 9/10 I magheggi tra il geniale e il folle che un paranoico risolutore si inventa nel tentativo di fare carriera, rodendosi di gelosia verso la moglie e strapazzando il custode dell'ufficio. Parecchie risate cattive in una storia dall'umorismo perfido, un po' alla Fantozzi o alla Eduardo Mendoza: un romanzo carico di satira... Continue Reading →

Il paese delle pazze risate, di Jonathan Carroll

Geniale soprattutto nel finale. Voto 8,5/10 Cercando materiale per la biografia del suo scrittore preferito, un tranquillo insegnante si imbatte in qualcosa di inaspettato. Molto metanarrativo, comincia come un tranquillo romanzo americano per diventare poi sottilmente inquietante, fino all'epilogo ingegnoso e brillante nelle ultimissime righe. Insolito e sorprendente, potrebbe ricordare vagamente John Irving, Scarlett Thomas... Continue Reading →

Il fenomenale P.T. Heliodore, di Guido Sgardoli

Fenomeni circensi e avventure nella palude. Voto 7/10 Un ragazzino fantasioso e parecchio cazzaro ne inventa varie per mantenere la sua sfigata famiglia nell'America rurale degli anni '30. Vagamente ispirato alla biografia di Barnum, è un libro per ragazzi scritto più che decentemente e senza moralismo, con un finale abbastanza inaspettato. Le gagliarde illustrazioni dei... Continue Reading →

Scritto sul corpo, di Jeanette Winterson

Introspettivo e intimo. Voto 7/10 Una storia d'amore difficile raccontata tramite pensieri e ricordi del volutamente unisex protagonista: ed è proprio la mancata definizione di genere a rendere unico un romanzo altrimenti sì bello ma anche un po' troppo psicologico. Trama minima che serve soprattutto come spunto per riflessioni sul rapporto di coppia, sull'elaborazione del... Continue Reading →

L’educazione sentimentale di AK-47, di Amitava Kumar

Prometteva meglio. Voto 6,5/10 Il romanzo di formazione di un ragazzo appena arrivato negli Stati Uniti dall'India, tra studi universitari e avventure romantiche. Comincia bene, gli spunti interessanti ci sono ed è anche scritto in modo avvincente: eppure dopo un po' stufa diventando pesante e ripetitivo, con una quantità esagerata di note e la presenza... Continue Reading →

Il sussurro del mondo, di Richard Powers

L'uomo che sussurrava ai castagni. Voto 10/10 La vita degli alberi confrontata a quella degli uomini è il leitmotiv di un romanzo corale brulicante di sottostorie proprio come un bosco, con percorsi apparentemente molto diversi che si intrecciano in modi inaspettati. La velocità della vita umana comparata a quella delle piante potrebbe ricordare The tree... Continue Reading →

Salvalibraio: comprare libri usati a caso per salvarli dall’abbandono

Acquistare a 5.00 euro (+2.00 di spedizione) due libri usati a sorpresa per salvarli dall'oblio: è la gagliarda iniziativa di Salvalibraio. Si descrivono così: Salvalibraio - libri a caso è una nuova iniziativa dedicata ai veri appassionati della lettura [...] è possibile acquistare un pacco contente libri usati, scelti in maniera assolutamente casuale dal Salvalibraio,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: