Distorted Fables, di Deborah Simeone

Chick lit di una banalità sconcertante. Voto 4/10 Molto, molto più scialbo di quello che prometteva di essere dalla copertina: pretende di essere una favola moderna che diventa un'allegra opera corale, e invece rimane un romanzetto di cui da subito si intuisce il finale, con personaggi stereotipati e scrittura tanto forzata e impostata da sembrare... Continue Reading →

Annunci

Guerra e trementina, di Stefan Hertmans

Bello ma fiacco. Voto 7/10 La vita nelle Fiandre ai tempi degli zoccoli di legno: il nonno dell'autore dall'infanzia difficile alla guerra di trincea, con l'hobby della pittura ereditato da suo padre. Materiale per un bel libro ce n'è, ma la trama interessante è resa in maniera noiosa e molto ripetitiva, il protagonista non suscita... Continue Reading →

Il libro di tutte le cose, di Guus Kuijer

Infanzia triste e irriverente. Voto 8/10 Nell'Olanda degli anni '50, un ragazzino vessato dal padre violento fa amicizia con la gagliarda vicina di casa: come la cultura può aiutare a emanciparsi dal fanatismo religioso. Simile a Seppellitemi dietro il battiscopa, una storia drammatica trattata con humor nero e leggerezza: lo spacciano per un libro per... Continue Reading →

Jerusalem, di Alan Moore

Più che un tuffo, una lunga nuotata nella Storia britannica. Voto 9/10 Molto, molto british, con capitoli estremamente differenti per stile e ambientazione temporale: un polpettone di storie intrecciate alla Neil Gaiman e David Mitchell, riferimenti teologici un po' fantasy, critica sociale e un minimo di umorismo. Indubbiamente una lettura impegnativa già solo per la... Continue Reading →

Sirene, di Monica Rametta

Sempliciotto. Voto 5/10 Il romanzo tratto dalla fiction, sceneggiata proprio da Monica Rametta e Ivan Cotroneo: ma Cotroneo ha scritto solo la sceneggiatura e non il romanzo, e si nota anche parecchio. Lo stile elementare e la trama raffazzonata e approssimativa evidenziano come sia un'opera narrativa tratta da una serie tv e non il contrario:... Continue Reading →

PosterBook: tutto il romanzo in un poster

Un poster di design per arredare con il testo completo del proprio romanzo preferito: è l'idea di PosterBook, che propone una serie di classici della letteratura stampati in un'unica pagina in cui è leggibile la trama completa con un'illustrazione a tema. Il prezzo non supera i 40.00 euro, peccato per i pochi titoli al momento in... Continue Reading →

Libri Come 2018: Felicità dal 15 al 18 marzo all’Auditorium Parco della Musica

Libri Come 2018: Felicità, la IX edizione dal 15 al 18 marzo all'Auditorium Parco della Musica. Torna a Roma il festival dedicato a libri, autori e lettori, con ingresso a pagamento. Da nove anni Libri Come, a cura di Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco, porta a Roma i libri, gli autori, i... Continue Reading →

Quello che mi manca per essere intera, di Ilaria Scarioni

Dignitosissimo. 7,5/10 La storia della bambina che ha dato il nome all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova si intreccia a quella di una giovanissima ricoverata e alla sua versione adulta, diventata medico ed emotivamente inquieta. Ovviamente entrambe le ragazze non sono particolarmente fortunate. Magari a volte un po' lento, ha il raro pregio di essere un... Continue Reading →

L’arca di Emilio, di Orfeo Vanadia

Scritto malissimo ma pure divertente. Voto 5 Un giovane spacciatore e i suoi coinquilini attraversano Roma su un camper per andare dal padre, incrociando spesso due carabinieri che indagano su un omicidio. La copertina è ingannevole e l'ambientazione romana molto relativa, il sottotitolo Un sentimentale viaggio coast to coast nel traffico del Natale talmente fuorviante... Continue Reading →

La caduta dei Golden, di Salman Rushdie

Newyorkesi contro il resto degli Stati Uniti. Voto 8,5/10 Un intelligente, scaltro e senza scrupoli miliardario di origine incerta e la sua potente famiglia coinvolti in uno scandalo: eppure anche i ricchi piangono. Che stavolta sia assente la magia è stato ampiamente dichiarato dall'autore, e peraltro non è nemmeno del tutto vero: abbondano comunque altri... Continue Reading →

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo, di Audrey Niffenegger

Malinconico. Voto 7,5/10 Un uomo che suo malgrado viaggia fisicamente nel tempo e il suo inevitabilmente complicato rapporto con la donna che ama: l'elemento fantastico si mescola a quello romantico, il tutto venato da una notevole tristezza. Una trama anche piuttosto cervellotica, ma ben costruita. Vagamente alla Scarlett Thomas, ma più sentimentale: le difficoltà del... Continue Reading →

Cityteller: la mappa letteraria globale

Sulla scia della Mappa Letteraria di Milano, scopriamo che ne esiste anche un'altra che si allarga in tutto il mondo. Si chiama Cityteller, il viaggio letterario e si definisce una mappa geo-emozionale che fa vivere e conoscere il nostro territorio attraverso i libri condivisi dagli utenti. È uno strumento per guardare e conoscere il territorio facendoselo... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: