Il sussurro del mondo, di Richard Powers

L'uomo che sussurrava ai castagni. Voto 10/10 La vita degli alberi confrontata a quella degli uomini è il leitmotiv di un romanzo corale brulicante di sottostorie proprio come un bosco, con percorsi apparentemente molto diversi che si intrecciano in modi inaspettati. La velocità della vita umana comparata a quella delle piante potrebbe ricordare The tree... Continue Reading →

Annunci

Così allegre senza nessun motivo, di Rossana Campo

Climaterio, consapevolezza e sbevazzate. Voto 8/10 Le ragazzone di un gruppo di lettura e i loro problemi relativi alla vita di tutti i giorni che si mischiano con la grande letteratura femminista e la concezione che la società ha delle donne. In pratica la versione più adulta e matura di Mai sentita così bene, anche... Continue Reading →

Morto che cammina, di Irvine Welsh

Trainspotting III. Voto 9/10 Assolutamente in stile Irvine Welsh: ritroviamo i personaggi di Leith incontrati per la prima volta in Trainspotting e poi nei vari romanzi a seguire. Alcuni parrebbero essersi dati una ripulita, o forse no. Riferimenti all'attualità come Brexit e Tinder, alcuni elementi grafici e qualche cameo da altri romanzi di Welsh aggiornano e contestualizzano quello che dovrebbe essere... Continue Reading →

Il libro di Talbott, di Chuck Palahniuk

E finalmente Palahniuk torna a scrivere un romanzo gagliardo! Voto 9/10 Un ragazzino dà inconsapevolmente avvio a una radicale rivoluzione culturale, economica, sociale e politica degli Stati Uniti: ovviamente la faccenda degenera facilmente, e lo scopriamo attraverso le storie dei molti e variegati personaggi. È proprio la molteplicità dei caratteri, delle storie e dei toni narrativi che... Continue Reading →

Il tempo è un bastardo, di Jennifer Egan

Punk's not dead ma anche i giovani alternativi invecchiano. Voto 9/10 Un ragazzino outsider che diventa produttore musicale, la sua segretaria dal passato tormentato, e altri personaggi le cui storie si intrecciano nell'arco di decenni fino all'immediato futuro, con la costante dei riferimenti musicali. Un romanzo in racconti in cui ogni capitolo potrebbe essere a sé,... Continue Reading →

A misura d’uomo, di Roberto Camurri

Particolare. Voto 8/10 Un romanzo corale diviso in capitoli che potrebbero anche essere racconti a sé stanti, ambientato in un paesino dell'Emilia dove l'alcolismo sembra la specialità locale. Il riassunto fatto dalla casa editrice è svilente nonché fuorviante: decisamente più sul drammatico che spumeggiante, è un interessante romanzo d'esordio a tratti anche un po' deprimente.... Continue Reading →

Tanti piccoli fuochi, di Celeste Ng

Il fuoco sotto la cenere. Voto 8,5/10 Una cittadina residenziale radical chic e due famiglie molto diverse tra loro in una trama scorrevole, avvincente e interessante che tocca varie tematiche, dal classismo alla maternità. Un dramma corale nella borghesia americana con ambientazione un po' alla Desperate Housewives nella provincia anni '90, da cui sarà tratta... Continue Reading →

Il gioco dei regni, di Clara Sereni

Ripassare la Storia leggendo un romanzo. Voto 8/10 Varie generazioni di una famiglia ebraica italo/russa tra politica e affetti, dall'inizio del '900 al primo dopoguerra. A rendere il tutto più particolare, è che la trama è vera e autobiografica: nella narrazione si inseriscono infatti le lettere autentiche dei protagonisti, con molteplici punti di vista anche opposti... Continue Reading →

44 Scotland Street, di Alexander McCall Smith

Molto gradevole. Voto 8/10 Le storie intrecciate dei residenti in una palazzina nel centro di Edimburgo, molto più stile I racconti di San Francisco che non Irvine Welsh. C'è la signora arguta, il belloccio superficiale, il bambino geniale e la ragazza tormentata: non che sia alta letteratura, ma rimane indubbiamente una piacevole lettura leggera, scorrevole... Continue Reading →

Il circo dell’arte e del dolore, di Gudrún Eva Mínervudóttir

Il freak show diventa body art: truce e raffinato insieme. Voto 9/10 Un circo esclusivo con performer molto particolari è il fil rouge delle storie dei diversi personaggi: un medico specializzato nella cura del dolore, una bambina e il suo doppio, un ragazzino con analgesia congenita e il misterioso concorso di uno strano club. Dalla... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: