Arcadia, di Lauren Groff 

Anche gli hippie piangono. Voto 6,5/10 Pace amore e infamità. Gioie e soprattutto dolori del crescere in una comune americana: niente di tragico come ne Le ragazze di Emma Cline, ma la mancanza di lussi quali le cure odontoiatriche e la convivenza ravvicinata di centinaia di persone qualche disagio e malumore indubbiamente lo crea. Vorrebbe... Continue Reading →

Annunci

Il popolo dell’autunno, di Ray Bradbury

Il circo degli orrori. Voto 7,5/10 Anni dopo L'uomo illustrato, i cui tatuaggi si animano raccontando storie, Bradbury ripropone il personaggio come proprietario del circo magico che arriva in una cittadina: due intrepidi ragazzini indagano sui suoi misteri cercando di sconfiggere il male pur essendone in parte tentati. Metafore a gogò, ma può anche rimanere... Continue Reading →

Il simpatizzante, di Viet Thanh Nguyen

L'altro lato del conflitto in Vietnam. Voto 8,5/10 La guerra in Vietnam vista da un vietnamita filoamericano che però è una spia comunista infiltrata nelle file nemiche: in pratica, come gli asiatici vedono gli occidentali quando parlano dell'Asia. Tematica più che seria, trama elaborata ma scorrevole che diventa più pesante verso la fine ma si... Continue Reading →

Una vita come tante, di Hanya Yanagihara

Emotivamente impegnativo. Voto 10/10 Non fatevi spaventare dalla stazza: le oltre 1000 pagine scorrono benissimo. All'inizio c'è qualcosa che ricorda Michael Cunningham, ma con meno drammaticità: poi cambierete decisamente idea. Non vi raccontiamo la trama per evitare sgraditi spoiler, ma una vita come tante è quella che vorrebbe lo sfortunato protagonista. Se vi piace il lieto... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: