Matrigna, di Teresa Ciabatti

Angosce filiali e cronaca nera. Voto 6/10 

Una tragedia familiare e una madre manipolatrice segnano una donna complessata: poi la storia assume anche un tono di mistero fino alla conclusione davvero deludente. Peccato perché all’inizio prometteva pure bene. 

La ragazzina ombrosa dal carattere difficile, il rapimento, il genitore pesantissimo, i continui riferimenti alla cronaca nera: c’è molto dello stile della Ciabatti con vari punti in comune con i precedenti romanzi. Ma ‘sto finale proprio rovina tutto. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: