La stanza profonda, di Vanni Santoni

Giochi di ruolo nella provincia anni ’80/’90. Voto 4/10

Trama inesistente o quasi, praticamente una sfilza di citazioni e nomi elencati con i due punti: giochi di ruolo, giochi in scatola, cartoni animati, librigame. Interesserà a pochi (probabilmente nemmeno a quelli che ci giocavano) ricordare tutti i colori dei vari dadi a ottaedro, dodecaedro e icosaedro.

Ci si può reggere un intero romanzo? No, appunto, e per quanto possa essere scritto anche bene fa pure mezza tristezza essere nostalgici a nemmeno 40 anni, eh.
La parte migliore è senza dubbio la bella copertina, opera di Lucamaleonte.

Candidato al Premio Strega 2017: see!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: