Nomadi, di Gary Jennings

Acrobatico e scoppiettante . Voto 8,5/10

Le avventure tra due continenti di un circo itinerante: un carosello di personaggi le cui imprese si intrecciano ad avvenimenti storici in giro per il mondo. Ma non c’è niente di magico, romantico o surreale: qui si sente davvero la puzza di letame degli elefanti, e impareremo tutti i trucchi per montare bene un tendone. Da come le descrive accuratamente, possiamo anche supporre che Jennings abbia davvero visitato le località dove il circo si ferma in tournée: Vienna e Parigi, e qui sono bravi tutti, ma anche Pontedera, Cassino e Sora.

Peccato per alcune agghiaccianti trovate, tipo le persone di colore con la parlata burina alla Mammy di Via col vento o gli stereotipi sui gay che neanche nei cinepanettoni.

Se vi piace il mondo del circo, amerete davvero molto questo libro. Altrimenti lasciate stare, sarebbero 1200 pagine di agonia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: